VISITATORI:

Ultime News

Grid List

Finalmente è arrivato il POSTER che protegge davvero i bambini a tavola: siano essi a casa, nelle scuole dell’infanzia, nei campus estivi, in vacanza... ovunque. Gli alimenti inseriti nel poster non sono messi a caso, ma sono il frutto di studi internazionali provenienti dalla Società di Pediatria del Canada, che ne hanno individuato la pericolosità; essi infatti sono stati presenti in molti incidenti per soffocamento con bambini al di sotto dei 4 anni, e con questa azione preventiva hanno davvero aumentato il livello di sicurezza in tavola.

Uno degli insegnamenti più antichi che tutti noi, e con noi i nostri genitori e nonni ricordiamo, è la perenne richiesta di "stare a tavola composti", di sedersi quando si mangia. Era sempre ripetuta in maniera costante da un adulto che era accanto a noi.

Ecco i 6 punti per prevenire incidenti evitabili con la frutta. Arriva l’estate ed i bambini più piccoli che stanno iniziando a "scoprire" nuovi alimenti sono ancora più felici di mangiare e provare qualcosa di nuovo, fresco e dissetante allo stesso tempo.

Quando nel 2009 conobbi la famiglia del piccolo Francesco , che perse la vita a 21 mesi per un chicco di uva ( guarda li video realizzato con Trentaore per la Vita ), erano già diversi anni che mi dedicavo con passione alla diffusione delle manovre di disostruzione. Avevo già stampato e distribuito migliaia di poster ( scarica e stampa il poster gratuitamente) in ogni regione italiana, sia in cartaceo che in digitale. Un brivido sulla schiena ti attraversa senza sosta, davanti una una situazione che contiene un dolore immenso, inimmaginabile.

SCARICA ALERT INTERNAZIONALE CHICCO UVA - SOFFOCAMENTO BAMBINI
Un nuovo Alert Internazionale ci avvisa che il CHICCO di UVA è stato segnalato come uno degli alimenti che causa ostruzione delle vie aeree nei bambini piccoli, e spesso la morte.Il documento, pubblicato dal dipartimento Ospedaliero di Aberdenn (UK) , è stato divulgato a livello internazionale dopo un report che collega la morte di molti bambini alla somministrazione inappropriata dai 12 mesi in su. Nel report vengono inseriti diversi casi in cui gli incidenti potevano di certo essere evitati, sopratutto se ci fosse stata una maggiore prevenzione e formazione delle persone che erano a supervisionare i bambini.

L'assenza di informazioni sugli alimenti pericolosi e di formazione attraverso un corso di manvore di disostruzione e rianimazione cardiopolmonare pediatrica, porta spesso a leggere di incidenti che non vorremmo mai dover sentire.

Immagina di poter ricordare tutti gli OGGETTI e gli ALIMENTI più pericolosi per TUO FIGLIO con meno di 4 anni. Immagina di poter INFORMARE la tua Baby Sitter, tua suocera o la persona a cui lasci tuo figlio questa estate... a cosa veramente fare attenzione: non sarebbe meglio? Non saresti più tranquilla?
Prevenire è sempre..meglio, quindi abbiamo ideato questo semplice poster che riassume gli OGGETTI e gli ALIMENTI più a rischio rispetto agli altri.
Leggi e fai leggere l'elenco degli Alimenti e degli Oggetti che più frequentemente sono causa di INCIDENTI di SOFFOCAMENTO GRAVE nei bambini piccoli.
A volte sono le azioni più semplici a fare la differenza.
Fonte: The Susy Safe Project
Surveillance System on Suffocation Injuries Due to Foreign Bodies in European Children
Per approfondimenti: www.manovredisostruzionepediatriche.com

Sono molti gli incidenti anche gravissimi che purtroppo si leggono nelle cronache di ogni paese del mondo: la maggior parte sono incidenti che riguardano di solito bambini fino a 5 anni circa.

Memorizza in meno di 1 minuto cosa NON devi MAI fare in questi momenti, e condividilo in famiglia ed a scuola per proteggerlo davvero.
La cronaca è piena di articoli di bambini che a causa di una caramella, un wurstel, una pallina di gomma, una pila al litio, una moneta, sono stati vittime di incidenti gravissimi, e spesso con esiti fatali.

Grazie alla grande divulgazione di informazioni, corsi teorico-pratici, campagne informative, le famiglie sono sempre più attente alla salute dei bambini ed alla prevenzione in senso lato, avendo compreso che la prevenzione è alla base delle azioni che davvero possono proteggere la vita del bene più prezioso: quella dei nostri figli.